Home > Concessione slot machine

Concessione slot machine

Concessione slot machine

Insomma, è vero che un Governo a guida PD abbia definito una sorta di condono alle aziende che operano nel campo delle slot, ma sui 2,5 miliardi di euro e chiedendo un pagamento immediato di una sanzione comminata solo in primo grado. E lo è anche per un effetto secondario, ovvero la distrazione collettiva. Stavolta rispetto al cuore del problema, che è la gestione di un settore in cui girano miliardi e che ancora attende un intervento legislativo degno di questo nome avremo occasione di parlare della legge Mirabelli sul riordino dei giochi.

Per anni i giocatori italiani sono stati truffati , o meglio, hanno utilizzato apparecchi non collegati, senza controllo da parte dei monopoli. Il problema non è "il regalo di 98 miliardi di euro ai signori delle slot" come ripetono ad esempio quelli del M5s , che non c'è mai stato. E il problema è anche in un settore che, ai massimi livelli, non ha credibilità alcuna, né è garanzia di trasparenza.

Roma Milano Napoli. Hai nuove notifiche! La vera storia dei 98 miliardi di euro condonati ai signori delle slot machine. Politica italiana 12 dicembre Nelle motivazioni ci sono diversi esempi, tra i quali spicca il presunto intervento politico sul decreto legge 78 del , che ha materialmente consentito a Corallo di controllare le video lottery in tutta Italia. Una vicenda, questa, che in un primo momento finisce sotto la lente della Procura di Milano.

In cambio avrebbe ottenuto, tra il e il , circa 4 milioni mila euro erogati attraverso le società del gruppo Corallo. Denaro che in parte proverrebbe dal Preu, il prelievo erariale unico legato alla tassazione sulle vincite delle slot machine. Denaro sul conto di Tulliani Tuttavia ci sono due versamenti dalla società di Corallo su conti correnti dei Tulliani a entrare direttamente in connessione con il decreto legge n. Scopri altri prodotti. Il Sole 24 ORE incoraggia i lettori al dibattito ed al libero scambio di opinioni sugli argomenti oggetto di discussione nei nostri articoli.

I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. In realtà questa cifra è una miseria rispetto ai miliardi di euro che i re del gioco incasseranno di qui fino al Ma se le licenze fossero assegnate a pagamento con una gara pubblica, come si vuole fare per le frequenze televisive, sarebbe possibile incassare una somma vicina al miliardo di euro.

Segnate bene in mente questo numero: A tanto ammonta la raccolta annuale delle slot machines legalizzate nel nostro paese nel Contribuiscono a questa cifra preoccupante per le conseguenze sociali due famiglie di apparecchi da intrattenimento: Introdotte alla fine del grazie al decreto Abruzzo hanno raccolto da gennaio a novembre del ben 11 miliardi di euro.

Se si eliminano le vincite resta una cifra comunque enorme: Non a caso la società italiana cresciuta di più in borsa nel è Lottomatica , il più grande dei 10 concessionari per dimensioni ma non per quota di mercato. In testa con un buon 25 per cento del parco macchine, infatti, troviamo Bplus , una limited company con sede a Londra controllata da Francesco Corallo , figlio di Gaetano, vecchio amico del boss catanese Nitto Santapaola.

La società del figlio, che dice di non avere nulla a che fare con il padre e che è stato prosciolto in due inchieste della Procura di Roma che lo vedevano indagato per traffico di droga e riciclaggio con il padre nel e , ha ottenuto la concessione per riscuotere le tasse dello Stato italiano. Nonostante la struttura societaria della società basata alle Antille olandesi, Corallo jr è il primo esattore delle tasse del gioco in Italia. Il beauty contest del gioco è stato indetto anche per sanare questa situazione paradossale ma il prezzo è troppo caro. Allega un file Immagine non superiore a 5Mb Formati permessi: Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.

Altre notizie. Mondo fb tw tw. I più letti Oggi Oggi Settimana Mese. Prima laureata con doppio titolo all'Università di Messina e di Tolosa: Messina, omicidio a Santa Lucia sopra Contesse: Accedi con il tuo account Facebook Login con.

Nuove licenze per le slot machine Un regalo ai "soliti" dieci concessionari - Il Fatto Quotidiano

E slittano anche le nuove concessioni per scommesse, slot, e un rinvio dell' eliminazione delle Awp (le slot machine) obsolete, che dovevano. Quella dei 98 miliardi di euro "regalati" ai signori delle slot machine è una 3 della Convenzione di concessione, il punto centrale, per cui si. Più informazioni su: Giochi, Slot Machine ha deciso gli venga restituita la concessione e possa tornare a operare con le sue macchinette. Francesco Corallo, il re italiano delle slot machine e video lottery, perde la concessione. L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha notificato. Poco prima di Natale è circolata la voce che le concessioni per le slot machines stanno per essere assegnate, gratis. Manca ancora il decreto e. Intervista a Matteo Iori, presidente della comunità Papa Giovanni XXIII, sul gioco al bar. Il quale avverte: «Facile truccarle, sono oro per la. Nell'esercizio commerciale deve essere presente una tabella con l'elencazione dei giochi non consentiti e ogni slot machine deve essere.

Toplists